Vai al contenuto principale

È partito ieri il collocamento del nuovo BTP FUTURA, ma fino ad oggi non ne ho fatto menzione nei miei post, ecco il motivo…

Questa emissione di BTP, così come quella della versione “ITALIA” è volta a raccogliere denaro per far fronte alle spese sostenute dallo Stato per l’emergenza COVID-19 e per la ripresa post pandemia. Ma chi ci assicura che questi soldi verranno veramente spesi per queste problematiche ma che soprattutto vengano spesi bene?

Chi decide di acquistare BTP Futura, lo dovrebbe fare con la certezza che l’economia italiana ripartirà di slancio dopo la crisi da Covid-19 per infilare una successione di anni molto positivi… Visti gli ultimi 20 anni (e forse anche di più) non mi pare così brillante e fiorente la nostra economia! 

ALT fermiamoci un attimo però, sai innanzitutto che cosa sia un BTP?

Un BTP (Buono del Tesoro Poliennale) è un titolo di stato che ha appunto una durata poliennale, tecnicamente è un’obbligazione (quindi una richiesta di prestito) emesso dallo Stato italiano attraverso cui punta a raccogliere denaro dei risparmiatori italiani e non. Quindi, ogni volta che acquisti un qualsiasi titolo di Stato, stai praticamente prestando soldi allo Stato italiano il quale si impegna a ridarteli a tot scadenza con aggiunta di un interesse (cedola).

Ma essendo quindi un prestito, ogni volta che vengono emessi nuovi titoli lo Stato italiano non fa nient’altro che indebitarsi ancora di più! E da qui sorge la prima perplessità: presteresti mai i tuoi soldi ad una persona (che sembra fidata) ma che in realtà è già piena fino al collo di debiti (vedi debito pubblico; valorizza in diretta cliccando qui)?

Inoltre, visto e considerato tutti gli sprechi di denaro che lo Stato ha sfoggiato in questi anni cosa ti fa pensare che questa volta sia diverso?

Nessuno ha la certezza, io per primo, di come verranno realmente utilizzati questi soldi e probabilmente non lo sapremo mai con totale chiarezza, ma sta di fatto che acquistando titoli di Stato aiuti questo ad indebitarsi ancora fornendo tue risorse che potrebbero essere impegnate altrove.

Eh si, finora abbiamo visto la cosa dalla parte dello Stato, ma ora pensiamo a te…

Non voglio dilungarmi ed annoiarti elencando tutte le caratteristiche di questo BTP, sono reperibili ovunque in rete, ma considera principalmente che questo BTP è premiante solo se lo si tiene per l’intera durata e cioè 10 anni; sei quindi sicuro che per 10 anni quella fetta del tuo patrimonio che deciderai di investire li non ti servirà mai? Perché, se invece così non fosse, potrebbero essere dolori in caso di vendita pre-scadenza.

Per concludere, oltre ai motivi sopra elencati ce ne sono altri 3 non meno importanti per i quali non ho mai fatto menzione a queste ultime emissioni di BTP:

  1. SEI PROPRIO SICURO/A CHE NON ESISTANO STRUMENTI I QUALI, A PARAGONE DI GARANZIA (salvo fallimento dello Stato italiano), POSSANO DARTI UN INTERESSE MAGGIORE?
  2. SEI PROPRIO SICURO/A CHE NON ESISTANO STRUMENTI I QUALI, A PARAGONE DI ORIZZONTE TEMPORALE (10 anni) POSSANO DARTI UN INTERESSE MAGGIORE?
  3. SEI PROPRIO SICURO/A CHE FARE INVESTIMENTI SENZA AVERE ACCANTO UN ESPERTO CHE, IN MODO TRASPARENTE E CHIARO, POSSA FORNIRTI TUTTE LE INFORMAZIONI PER PRENDERE UNA DECISIONE CONSAPEVOLE, SIA DAVVERO UNA BUONA IDEA?

Se hai risposto NO a tutte le domande contattami e sarò lieto di darti tutte le risposte che riterrai utili e specifiche al tuo caso. 

Se invece hai risposto SI a tutte le domande contattami lo stesso ma con molta PIÙ URGENZA perché… “Houston, abbiamo un problema”!

 

PS. Sull’argomento titoli di Stato e comparazione con altri investimenti ti invito a leggere anche questi miei articoli:

https://cristiancecconi.it/blog/page/90/la-storia-insegna-forse

https://cristiancecconi.it/blog/page/136/titoli-di-stato-l-illusione-della-sicurezza

https://cristiancecconi.it/blog/page/92/214-anni-serviranno-a-qualcosa

 

#BtpFutura #BtpItalia #ConvieneONo #ScelteConsapevoli #ConsulentePatrimoniale #ConsulenteFinanziario

Powered by

Logo Promobulls
Area riservata